Marmi antichi e Pietre decorativePost
0

Porfido verde antico

Per IL LUNEDÌ CI RIMANGO DI SASSO parleremo del Porfido verde antico.

Il Porfido verde di Grecia o marmor lacedaemonium è senza dubbio una delle pietre ornamentali più affermate e fortunate della storia Plinio stesso la definisce la più allegra di tutti i marmi. Il suo utilizzo, già rintracciabile a Micene e Creta, diviene universale grazie ai pavimenti romani in opus sectile. In generale di questa pietra non esistono che piccoli pezzi permettendo di produrre al massimo capitelli.

Dal punto di vista petrografico è una roccia effusiva, di natura andesitica, in cui i piccoli fenocristalli sono molto ben cristallizzati, generalmente plagioclasi e raramente pirosseni. La sua giacitura, nella storica cava nei pressi di Sparta, dava luogo a frammenti di piccole dimensioni. Per questo motivo è sempre stato utilizzato in forma di piccole lastre, tessere o colonnine. Attenzione a non confoderlo con il porfido verde egiziano, più scuro e con fenocristalli meno regolari nella forma, il quale proviene invece dal mons porphyrites in Egitto, celebre cava del porfido rosso antico!

Questo marmo invece viene cavato nel villaggio di Crocee a sud di Sparta.

fonti
Isprambiente
Marmora romana
Manuale dei marmi romani antichi

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu