MolecolePigmentiPost
0

La Chimica degli Ippopotami: l’Acido Ipposudorico

Per la rubrica: la molecola del giorno, oggi risponderemo alla domanda: ma gli ippopotami sudano sangue?

Grosso mammifero erbivoro degli Ippopotamidi, lungo fino ad oltre 4 metri e alto fino ad un metro e mezzo il cui nome deriva dal greco antico (“cavallo di fiume”). Si stima che gli ippopotami siano responsabili di un numero compreso fra 500 e 3000 uccisioni di umani l’anno.

Il colore rosso del sudore di questi simpatici mammiferi, fortunatamente, non è dovuto alla presenza di sangue in esso ma è dovuto all’acido ipposudorico (Hipposudoric acid).
L’acido ipposudorico è un pigmento rosso secreto dalla pelle degli ippopotami con le funzioni di protezione solare ed agente antimicrobico, inibendo la crescita di alcuni batteri gram-negativi.
L’autoproduzione di questa “crema solare” permette la sopravvivenza anche di ippopotami albini che in altre specie prive di questa capacità sopravvivono meno.

Fonti:
“Studies on the red sweat of the Hippopotamus
amphibius” – Hashimoto et Al. (2007)
Wikipedia (Ippopotamo)
Immagine:
“chemical structure of hipposudoric acid”, Edgar181, Wikipedia
“File:Hippo (Hippopotamus amphibius) (6922020464).jpg” by Bernard DUPONT from FRANCE is licensed under CC BY-SA 2.

Tags: , , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu