PigmentiPost
0

Ocre (rossa e gialla)

Per LE RICETTE DI GIALLOLITARGIRIO: LA SCIENZA DEI PIGMENTI parleremo delle Ocre rosse e gialle.

Le ocre sono il prodotto della naturale alterazione delle rocce il cui agente colorante è un minerale ferruginoso di dimensioni micrometriche. La differenza principale presente fra le ocre rosse e quelle gialle è proprio il fatto che il colore dipenda dalla presenza di goethite [a- FeO(OH)] e/o ematite (Fe2O3 ).

Il primo uso in Europa è datato a circa 300.000 anni fa nelle celeberrime grotte d’arte dove, naturalmente, per la facilità di reperimento erano, insieme ad altri pochi pigmenti, preponderanti. In tutta l’epoca classica si assiste all’uso combinato delle ocre e del cinabro. L’ocra rossa, inoltre, veniva utilizzata sin dal Medioevo nelle dorature. Il rosso, l’arancione ed il giallo di Marte sono considerabili ocre sintetiche.

Sono generalmente resistenti a tutti gli agenti, ma non resistenti agli acidi. In ambiente riducente l’ematite dell’ocra rossa può trasformarsi in magnetite (FeO·Fe2O3) nera, questo fenomeno è facilmente riscontrabile in pitture murali che hanno subito un incendio.

Esempi di utilizzo: Raffaello, Madonna della Sistina, 1512; Van Gogh, The Schoolboy; Fayum Mummy Portrait; Edgar Degas, Combing the Hair, ca 1896.

identificazione: XRF, FTIR, FORS, Raman.

Ricetta antica:

~Ingredienti~

Q.b. vetriolo verde (2/3 del crogiolo)

~Procedimento~

• Riempi per 2/3 un crogiolo di vetriolo verde (copperas)

• Aumenta la temperatura facendo attenzione a non far bollire finché non secca

• Aggiungi 2/3 di vetriolo verde e ripeti il procedimento finché il crogiolo non sarà pieno di materia secca

• Calcina il contenuto finché non diventa rosso quando freddo (è visibile prendendo un piccolo pezzo e tirandolo fuori)

• Prendei l’ocra calda e mettere in acqua lasciandola riposare

• Quando l’acqua risulta limpida rimuovila

• Ripeti il procedimento fin quando non si saranno eliminati tutti i pezzi di crogiolo

• Filtra ed asciuga

Fonti:
wikipedia
i pigmenti nell’arte, N. Bevilacqua
la chimica nel restauro, Matteini Moles
Handmaid of arts, Robert Dossie

Immagini:
“Cave Paintings” by GOC53 is licensed under CC BY 2.0

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu