PigmentiPost
0

Nero Carbone

Oggi per LE RICETTE DI GIALLOLITARGIRIO: LA SCIENZA DEI PIGMENTI parleremo del nero di carbone.

Il nero di carbone è uno dei più antichi pigmenti utilizzi, è Il prodotto dalla combustione incompleta di diversi prodotti organici come legni resinati, resine, essenza di trementina, corpi grassi ed idrocarburi. La forma che assume il carbonio in questo pigmento è particolare, infatti, è un prodotto con alto rapporto superficie volume.

Richiede un gran rapporto diluente diluito per via dell’intensità della sua tinta.

Ha un’alta stabilità a temperatura, luce, umidità ed è compatibile con tutti i pigmenti.

Esempi di utilizzo:Rembrandt, Self-Portrait at the Age of 34, 1640; Kandinsky, Picture With a Black Arch; Edvard Munch, The Scream; Amedeo Modigliani, Self-Portrait.

Identificazione: FTIR, Raman (?)

Immagine
File:Self-portrait at 34 by Rembrandt (rectangular detail).jpg

Fonti
I pigmenti nell’arte, N. Bevilacqua,
La chimica nel restauro, Matteini Moles

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu