PigmentiPost
0

Minio

Per LE RICETTE DI GIALLOLITARGIRIO: LA SCIENZA DEI PIGMENTI parleremo del Minio.

Il rosso di Pb è stato uno dei primi pigmenti artificiali ed è ancora in uso. Probabilmente il primo uso del rosso di Pb risale allo sviluppo della metallurgia del Pb in Cina o nel Vicino Oriente. Era molto utilizzato nelle miniature medioevali il termine proviene proprio dall’utilizzo del minio.

Ha un alto potere coprente e scurisce quando esposto all’aria in particolare nelle pitture murarie. È attaccabile dagli acidi ma risulta resistente agli alcali. È sensibile ai pigmenti contenenti S.

Il rosso di Pb è un tetraossido di Pb la cui struttura consiste in catene di ottaedri PbIVO6.

Generalmente è possibile estrarlo nelle zone di affioramento della galena o della cerussite.

la presenza di una certa percentuale di litargirio è considerata utile per il suo potere siccativo. Il contenuto di Pb3O4 nei pigmenti commerciali varia tra 85 e 98%, il resto è prevalentemente litargirio.

Le particelle del pigmento artificiale sono costituite da minuti aggregati, irregolarmente tondeggianti.

Esempio di utilizzo: Albrecht Dürer, Virgin with Child and St Anna, 1519; Van Gogh, Bedroom in Arles; Hieronymus Bosch, Saint Wilgefortis Triptych; Degas, Combing the Hair.

Identificazione: MO; FTIR; FORS; Raman; XRF.

Ricetta antica:

~ingredienti~

Bianco di piombo

~procedimento~

•metti il bianco di piombo in un contenitore su un forte fuoco

•continua finché il colore non ti aggrada capendolo togliendone una frazione e lasciandola freddare

Fonti
wikipedia
i pigmenti nell’arte, N. Bevilacqua
la chimica nel restauro, Matteini Moles
Handmaid of arts, Robert Dossie

immagini
File:Combing the Hair (‘La Coiffure’).jpg (wikicommons)

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu