MolecolePost
0

La Chimica dell’ATP

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, oggi parleremo dell’ATP!

L’ATP, o adenosina trifosfato, è un ribonucleotide trifosfato formato da una base azotata, cioè l’adenina, dal ribosio, che è uno zucchero pentoso, e da tre gruppi fosfato. 

Questa molecola viene spesso erroneamente definita come formula di accumulo dell’energia anche se si dovrebbe definire come vettore energetico. 
L’ATP è libero nel citosol quando viene stabilizzato dal magnesio per chelazione.
L’energia chimica viene fornita quando una molecola trasferisce uno o più gruppi fosforici a un’altra molecola tramite reazione esoergonica e cioè che libera energia. 
La variazione di negativa di energia libera delle reazioni di idrolisi dell’ATP è dovuta alla maggiore stabilità dei prodotti di reazione rispetto alla molecola di partenza. 
La carica negativa nei gruppi fosfato liberi è ben stabilizzata ed un maggior numero di molecole d’acqua riescono a idratare o stabilizzare lo ione fosfato.
Si stima che un essere vivente utilizzi ATP per l’equivalente al suo peso anche se questa si concentra in quantità modesta (circa 5mM).

Fonti:
Fondamenti di biochimica – Voet
Wikipedia (ATP)
chimica-online (ATP)

Immagine:
Simple diagram of yeast cell (blank).svg, domdomegg, Wikipedia, CC BY 4.0
The chemical structure of w:adenosine triphosphate, User:Mysid, Wikipedia

Tags: , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu