MolecolePost
0

Le Chimica delle Tracine: la Dracotossina

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, in collaborazione con https://www.thisiswow.it/ , oggi parleremo di alcuni pesciolini molto comuni nel litorale laziale e la sua tendenza a farsi sentire quando viene calpestata: la TRACINA.

Le tracine sono pesci appartenenti alla famiglia delle Trachinidi. Il loro corpo risulta essere cilindrico ed appiattito sul fondo permettendogli di vivere agevolmente e mimetizzarsi sui fondali sabbiosi. Presentano dalle cinque alle sei spine dorsali collegate alla ghiandola velenifera.

Quando viene calpestata da un ignaro bagnante la tracina rilascia un veleno composto da diverse componenti fra cui la dracotossina, una tossina emolitica di natura proteica instabile.
Questa tossina risulta essere sensibile alla temperatura difatti un trattamento immediato della puntura con sabbia rovente (o una fonte di calore opportunamente elevato) permette la denaturazione termica della proteina frenando così sul nascere l’avvelenamento.

Ringrazio https://www.thisiswow.it/ per aver condiviso questo interessantissimo post, passate per il suo profilo per vedere gli altri interessantissimi articoli che pubblica!

Fonti:
https://doi.org/10.1016/j.toxcx.2020.100025
http://scienze-naturali.it/ambiente-natura/biologia-marina/i-trachinidi
Immagine:
© Hans Hillewaert / CC BY-SA 4.0 (Riadattata)

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu