MolecolePost
0

La Chimica delle Mummie: il Natron

Vi siete mai domandati quale fosse la scienza dietro alla mummificazione nell’antico Egitto?

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, in collaborazione con Luigi Suglia parleremo della chimica dietro alla MUMMIFICAZIONE nell’antico Egitto!

La parola mummia deriva dal latino medievale “mumia” che, a sua volta, deriva da una parola araba il cui significato è BITUME. Ciò è dovuto al fatto che la pelle delle mummie risultava estremamente scura tanto che, a cavallo fra il XVII ed il XVIII secolo, si è diffuso in Europa un particolare pigmento: il nero di mummia. Questo pigmento è stato utilizzato da artisti del calibro di Tintoretto ed il suo costo superava quello di pigmenti quali il lapislazzuli e perfino dell’oro!

La mummificazione nell’antico Egitto era una pratica diffusa già nella I dinastia (3150 a.C.) il cui obiettivo era quello di preservare il corpo, sede dell’anima. Questo processo, a partire da circa il 1550 a.C., prevedeva l’asportazione degli organi interni, la disidratazione del corpo mediante l’utilizzo di natron e l’avvolgimento del corpo in bende intrise di resine.
Il natron è una componente indispensabile al processo di mummificano. Chimicamente è una miscela cristallina igroscopica indefinita di carbonato di sodio, bicarbonato di sodio, cloruro di sodio e solfato di sodio. Il suo scopo è quello di rimuovere l’acqua dai tessuti prima del trattamento con le resine in modo tale da impedire, totalmente o parzialmente, il deterioramento e la putrefazione per attacco di batteri e funghi.

La mummia in figura è opera dell’artista Luigi Suglia

Fonti:
I pigmenti nell’arte, N. Bevilacqua,
La chimica nel restauro, Matteini Moles
“Raman spectroscopy of natron: shedding light on ancient Egyptian mummification”, Howell G. M. et Al. (2007), Anal Bioanal Chem, 388:683–689
Wikipedia (Mummy)

Immagine:
Mummia – Luigi Suglia
Chemical structure of sodium carbonate, Mysid, Public domain
Structure of Sodium bicarbonate, Walkerma, Public domain
The crystal structure of NaCl (table salt). Illustrates the structure of ionic compounds. Made with Flash 5, Eyal Bairey (user: Eyal Bairey), Public domain
Chemical structure of sodium sulfate. Created by Mysid in ChemDraw/GIMP, No machine-readable author provided. Mysid assumed (based on copyright claims), Public domain

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu