MolecolePost
0

La Chimica dell’Acido Magico

Sapevate che esiste un acido che prende il nome di acido magico?

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, oggi parleremo, di nuovo, dell’ACIDO MAGICO, un SUPERACIDO composto da una miscela 1:1 di PENTAFLUORURO DI ANTIMONIO ed ACIDO FLUOROSULFONICO!


La sua forza come acido gli permette di protonare davvero molto deboli come ad esempio il metano portando alla formazione dello ione metanio (CH5+) il quale è osservabile solo in poche occasioni.
L’acido magico è 10^11 volte più forte dell’acido solforico.


Fu scoperto da Olah negli anni sessanta ed il suo nome a dir poco stravagante venne scelto durante una festa di Natale del 1966, quando un ricercatore del team di Olah vi sciolse dentro una candela di paraffina e ne fece uno spettro H-NMR che rivelò la presenza di un catione tertbutilico. Assunto che gli alcani di norma sono molto poco rettivi, il ricercatore esclamò “MAGIA!“. Successivamente il nome fu pubblicato in un articolo del gruppo di Olah ed ora è un marchio registrato.
Viene IMPIEGATO per STABILIZZARE i CARBOCATIONI in soluzione data la bassa NUCLEOFILICITÀ.
Può essere impiegato come CATALIZZATORE per l’ossigenazione tramite OZONO di alcuni alcani.

Fonti:
Olah, George (1968), Journal of the American Chemical Society, Volume: 90 Issue 10 
Wikipedia (Acido Magico)Immagine:
A colored emoji from the Twemoji project, Twitter, Creative Commons Attribution 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/4.0), Wikimedia
“Acido magico” realizzato con KingDrawHD 

Tags: ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu