MolecolePost
0

La Chimica da Guerra: il Gas Mostarda

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, oggi parleremo di un composto terribile: il TIOETERE DEL CLOROETANO!

Il tioetere del cloroetano è un gas prodotto per la prima volta nel 1822 da Despretz le cui proprietà irritanti non furono note fino al 1860 quando Guthrie le rilevò in uno dei suoi esperimenti.
Per queste proprietà è stato impiegato nella guerra chimica dalla Prima Guerra Mondiale fino alla guerra Iran-Iraq.
È comunemente noto con tre nomi differenti:
• Iprite – dal nome della località (Ypres) dov’è stato impiegato per la prima volta (12 luglio 1917)
• Lost (nome tedesco) – derivante dall’unione di Lommel e Steinkopf gli scienziati tedeschi che per primi hanno proposto e studiato l’utilizzo di questo gas in guerra
• Gas Mostarda – a causa del suo odore caratteristico che ricorda la mostarda

Il gas mostarda appartiene alla famiglia dei composti citotossici e vescicanti.
Gli effetti vescicanti di questa molecola sono osservabili dopo 4-6 ore dal contatto (in alcuni casi possono essere latenti fino a 24 ore). Già un’esposizione di 0,2 mg per metro cubo di aria può provocare irritazioni senza però causare lesioni visibili. Un’esposizione letale corrisponde ad una concentrazione di 150 mg per metro cubo di aria per un tempo di circa 10 minuti (o 70 mg per metro cubo di aria per 30 minuti).

Fonti:
“The War Gases” – Sartori
Wikipedia (mustard gas)

Immagine:
Skeletal formula of sulfur mustard, Ben Mills, Public Domain, Wikipedia
An image of a soldier of WWI with a gas mask for protection in battle, Luz28, Public Domain, Wikipedia

Tags: , , , , , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu