AromiMolecolePost
0

La Chimica delle Rose

”WHAT’S IN A NAME? THAT WHICH WE CALL A ROSE BY ANY OTHER NAME WOULD SMELL AS SWEET”
William Shakespeare

Per la rubrica: LA MOLECOLA DEL GIORNO, oggi parleremo dell’AROMA inconfondibile della ROSA.

Le rose fanno parte della famiglia delle rosaceae che comprende circa 150 piante.
Sono piante perenni diffuse nell’emisfero boreale (originarie dell’Europa e dell’Asia).
Le rose sono da sempre state coltivate per la loro bellezza, il loro profumo e le sue doti terapeutiche.

Vengono spesso impiegate in cucina per il loro aroma floreale. È possibile impiegare i petali di qualsiasi rosa non trattata ma si prediligono le rose coltivate in quanto risultano avere un sapore più marcato di quelle da giardino.
L’aroma inconfondibile della rosa è dato da una miscela unica di composti unica fra cui:
• Geraniolo (geraniol) – un alcol terpenico alifatico presente in molte essenze estratte da piante dall’aroma dolce e floreale, tipico delle rose.
• Beta-Damascenone – un “chetone delle rose (rose ketones). Possiede un aroma legnoso e floreale e viene considerato uno dei maggiori responsabili dell’aroma delle rose.

Fonti:
“La scienza delle spezie” – dott. Farrimond
Wikipedia (Geraniol, Beta-Damascenone)
https://ilchimicoscettico.blogspot.com/2021/06/rum-rose-e-chetoni.html?m=1
The Good Scent Company (Geraniol, Beta-Damascenone)

Immagine:
chemical structure of beta-damascenone, User:Edgar181, Wikipedia
Geraniol (Bestandteil ätherischer Öle), Jan Herold, Leyo, Wikipedia

Tags: , , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu