AromiMolecolePost
0

La Chimica del Fragolino

Per la rubrica: la molecola del giorno, in collaborazione con la fantastica  @chimica_in_pillole  parleremo di una bevanda diffusissima nel nord Italia: il fragolino.

Il fragolino è una bevanda ottenuta per vinificazione di un’uva specifica: la vitis labrusca.
La vitis labrusca è una pianta arbustiva rampicante della famiglia delle Vitaceae, appartenente al raggruppamento delle “viti americane” anche conosciuta come uva fragola.
In Italia si hanno notizie di questa vite già nel 1825. La vendita del vino prodotto da quest’uva è stata vietata nel 1931 in Italia ma non la produzione per consumo familiare.

L’aroma unico del fragolino è dovuto alla sua unica combinazione di composti volatili fra cui:
• Propanoato di etile (Ethyl propanoate), un estere presente anche in alcuni frutti fra cui fragole e kiwi e che dona al fragolino suo tipico aroma dolce, di uva e di vino.
• Metilgliossale (Methylglyoxal), un’aldeide con un gruppo chetonico come sostituente che dona il tipico aroma dolce ed acidulo.

Fonti:
DOI: https://doi.org/10.1590/1678-457X.04717
https://ricerca.gelocal.it/messaggeroveneto/archivio/messaggeroveneto/2008/01/26/PN_06_AGENDA5.html
Wikipedia (Fragolino, Vitis Labrusca)
The Good Scent Company (Ethyl Propanoate, Pyruvaldehyde)
Immagine:
Yikrazuul, Pyruvaldehyde, Own Work, Wikipedia
Jü, Ethyl_propionate, Own Work, Wikipedia
“Uva fragola #schiacchiata” by judywitts is licensed under CC BY 2.0
“Estepa Merlot Red Wine Series” by geishaboy500 is licensed under CC BY 2.0
https://www.publicdomainpictures.net/pictures/180000/velka/checkered-table-cloth-1.jpg

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu