Marmi antichi e Pietre decorativePost
0

Broccatello di Spagna

PER IL LUNEDÌ CI RIMANGO DI SASSO parleremo del Broccatello di Spagna o marmor schiston.

Questa pietra geologicamente è un calcare fossilifero micritico che di è originato dalla litificazione di un fango carbonatico ricco di bioclasti. Sono spesso presenti venature ricoperte di calcite micritica ma anche venature riempite di minerali del ferro che danno i colori caratteristici. La presenza di goethite, ematite e ossidi di manganese nel cemento è responsabile della colorazione. È relativamente difficile dividerlo in lastre.

Alessandro Donato lo descrive egregiamente:

“Un maculato

Marmo risplende dagli Ispani monti

Scisso: commista ghiaia assembra, varia 

Di sanguigni colori ovvero un manto 

D’aurati fili e porpora contesto”.

Il Broccatello è caratterizzato da una matrice di colore gialla prevalentemente con sfumature rossastre sono presenti inoltre bioclasti con colorazione che va dal rosso al giallo. 

Il nome deriva dall’associazione di questa pietra con il Broccato un drappo intessuto d’oro. 

L’utilizzo di questa pietra è stato massimo durante il periodo dei Severi (III sec dC) e viene cavato anche oggi con grandi limitazioni. 

Le cave sono ubicate nel Raval de la Llet presso Tolosa. 

Fonti
Marmora romana
Marmi antichi
Manuale dei marmi romani antichi

Tags: , , ,

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Post più letti
Menu